Le ultime ricette

Polpette di maiale e tacchino

Polpette di maiale e tacchino


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

La piftia o cooler è un piatto che non manca mai sulla tavola di Natale o Capodanno. Vi ho portato una polpetta basata sulla ricetta della Transilvania in cui l'abbinamento carne di maiale e tacchino è molto buono.

  • 2 cosce di maiale
  • 2 ali di tacchino
  • 1 spicchio d'aglio
  • 1 cipolla bianca
  • 1 cipolla rossa
  • 4-5 era dafin
  • 1 cucchiaio di pepe nero in grani
  • 1 cucchiaio di sale duro
  • acqua (3 l) per coprire la carne

Porzioni: 4

Tempo di preparazione: oltre 120 minuti

RICETTA PREPARAZIONE Polpette di maiale e tacchino:

Pulite le cosce di maiale (rasate bene con un coltello) e parlatene un po' sulla fiamma viva, quindi lavatele molto bene sotto un getto d'acqua forte. Pulite e lavate le ali di tacchino. Portare a bollore a fuoco basso quindi montare e solo dopo aggiungere il resto degli ingredienti. Lavare le cipolle e l'aglio (sbucciarli tutti), tagliare solo i baffi e metterli nel succo intero. Aggiungere sale, pepe in grani e foglie di alloro. Lasciar cuocere: 5-6 ore. Coprire la ciotola con un coperchio, lasciando solo un bordo della padella leggermente scoperto. Dovrebbe bollire finché la carne non si staccherà facilmente dalle ossa.

Quando saranno cotti, togliere le ossa e mettere nei piatti solo i pezzi di carne. Filtrare e versare il succo di carne.

Lascia raffreddare per impostare. Quando si è raffreddato, abbiamo cosparso di paprika dolce.

Può essere servito con insalata di cipolle rosse e aceto.


Come preparare la polpetta?

Poiché occorre molta materia prima per ottenere la gelatina che coagula la preparazione finale, la piftia viene cotta in grandi quantità, e il lavoro svolto è estremamente impegnativo.

La gelatina può essere ottenuta da cosce di maiale, braciola di maiale, orecchie di maiale, testa di maiale o topo. Tutto questo viene aggiunto al bollore dopo che sono stati ben arrostiti, puliti e lavati.

Accanto a loro puoi aggiungere carne di maiale magra, come pezzi di carne o lingua. La carne viene bollita in abbondante acqua fredda salata per 4-5 ore, finché la carne non si stacca dalle ossa. È molto importante che l'acqua sia grande, sufficiente e NON si aggiunga lungo il percorso. Quindi, dopo che la carne è cotta, l'acqua dovrebbe essere la metà o meno della quantità dall'inizio.

Togliere la carne dal sugo in cui è stata bollita e lasciarla raffreddare su un piatto. Successivamente, viene pulito dalle ossa. Quando anche il succo si sarà raffreddato, si toglie il grasso rimasto in superficie. Quindi, insieme all'aglio schiacciato, rimettetelo sul fuoco. Quando sta per bollire di nuovo, coprite con un coperchio e spegnete il fuoco.


Ricetta delle feste: polpette di tacchino

Siamo nel pieno dei preparativi per le Vacanze Invernali, e le leccornie che vogliamo offrire ai nostri cari per deliziarli ma anche per nutrirli in modo sano diventano la priorità della stagione.

Oggi ne presentiamo uno nuovo antipasto festivo : "Semplicemente ci è venuto in mente allora tacchino ” .

Partecipa al nostro concorso, in collaborazione con la casa editrice HUMANITAS e potrai vincere libri di cucina da collezione. Registra le tue ricette qui o nella sezione RICETTE IN CONSIGLIO!

Abbiamo bisogno: 2 ali di tacchino, 1 coscia, 1 cipolla grande (o 2 adatte), 1 carota grande (o 2 adatte), 2 spicchi d'aglio grandi (o 3 normali), 5 litri di acqua

Metodo di preparazione: mettere a bollire la carne, insieme alla cipolla e alla carota, in circa 7 litri d'acqua. Portare a ebollizione e montare. Dopo che tutta la schiuma è stata rimossa, accendere il fuoco e lasciare per circa 3 ore. Il segno che la carne è bollita è quando si stacca dall'osso (si vede molto bene nella parte inferiore della gamba). Quindi aggiungere sale a piacere. Dovrebbe rimanere circa un terzo dell'acqua dopo l'ebollizione. Dopo la bollitura, la carne viene tolta, lasciata raffreddare, quindi tagliata a pezzi e riposta nei piatti (ciotole, vassoi, ecc.). Potete mettere anche la carota lessata, tagliata a fette… quando l'acqua in cui era la carne si sarà scaldata, metteteci dentro l'aglio e togliete la carota e la cipolla. L'ultima operazione prima di inserire le stoviglie è lo "sfiato" (cioè l'acqua viene spostata da una pentola all'altra circa 3 volte, per "chiarire"). Quindi l'acqua viene passata attraverso un colino e messa nei piatti di carne e lasciata raffreddare.


Cosa dicono i nutrizionisti delle polpette?

La piftia è uno dei piatti di maiale più salutari. È povero di calorie e ricco di proteine.

“Piftia è una forma molto facilmente assimilabile di nutrienti essenziali: gli amminoacidi presenti

nel tessuto connettivo (fibre di collagene). Partecipano alla riparazione della pelle, dei tendini, delle articolazioni. Poiché la dieta con carne "pulita" contiene troppo poco di questi amminoacidi, il corpo può finire nella situazione di non essere in grado di produrre abbastanza materiale da costruzione per il recupero", ha spiegato il nutrizionista Cristian Mărgărit, sul suo blog.

Secondo Mărgărit, il contenuto di grassi o carboidrati è basso, la polpetta è molto ricca di proteine. In passato queste proteine ​​erano considerate di scarsa qualità a causa del profilo aminoacidico sbilanciato (troppa prolina,

idrossiprolina e glicina). Tuttavia, è questa abbondanza di amminoacidi che rende alto il valore terapeutico della gelatina. Nell'industria cosmetica, l'esistenza di questi aminoacidi è ipotizzata al massimo, essendo inclusi in vari prodotti con presunti effetti rigeneranti, aumentando la compattezza, riducendo le smagliature e la cellulite. Mi sembra un'idea molto migliore, tuttavia, lavorare dall'interno.

“Piftia contiene anche lisina (aiuta la crescita muscolare e combatte le infezioni virali) e arginina (aiuta a pompare i muscoli). Associamo la vitamina C, in questo caso al prezzemolo. come

più prezzemolo. La vitamina C è coinvolta nella sintesi del collagene e nella riparazione del tessuto connettivo e anche nella salute di capelli e unghie", aggiunge Cristian Mărgrit.

Mihaela Bilic ci consiglia anche di mangiare le polpette, perché non sono pericolose per la nostra salute, se le togliamo il grasso prima di consumarle.

"È la stagione dei raffreddori o delle polpette, preparazioni dietetiche che contengono carne bollita (maiale o pollame), molta acqua e gelatina. La gelatina è una proteina presente nelle ossa e nella cartilagine che ha la capacità di assorbire 10 volte più acqua

rispetto al suo peso. Per questo dobbiamo utilizzare molte ossa (cosce, teste di maiale, spine di pollo o tacchino), solo così la preparazione finale sarà soda e ben coagulata.

Il collagene della pelle di pollo e i topi di maiale hanno anche proprietà gelificanti, quindi lessali in una pentola con polpette e orecchie, & # 8220 scarpe da ginnastica & # 8221 o artigli, anche se non li mangi, il loro succo si indurirà perfettamente.

Non resta che aggiungere i pezzi di carne magra, affumicata o meno, in modo che l'impasto finale contenga tutto e sia buono. E non dimenticare di togliere il grasso da

sopra prima di servire & #8221, ha scritto il famoso nutrizionista sulla sua pagina Facebook.


Tacchino tacchino & # 8211 ricetta Sorin Bontea. La ricetta più semplice per Natale

Tacchino tacchino & # 8211 ricetta Sorin Bontea. Il famoso Chef di Antena 1 è un appassionato di ricette tradizionali natalizie. Predilige i piatti classici e condivide con i curiosi il suo segreto per una deliziosa polpetta. Oggi vi spieghiamo passo passo la ricetta. Gli ingredienti sono a disposizione di chiunque.

"Mi piace l'odore del sarmale in casa quando decoro l'albero di Natale, fa parte dell'atmosfera natalizia. Abbiamo mangiato di quello che c'era nei negozi, quindi non avevamo molte opzioni e uccelli di campagna in generale. Mia madre cucinava a casa”, ha detto Sorin, secondo Food Story.


TURCHIA PIFTIE

Carne di tacchino & # 8211 tacchino freddo o altro uccello & # 8211 è uno degli antipasti invernali più apprezzati. Non c'è pranzo di Natale o di Capodanno per i rumeni senza polpette / raffreddori. Non riesco a immaginare le feste senza una porzione di polpette in tavola. In Oltenia si mangia vicino a sarmale. O il ripieno accanto alle polpette. Ad ogni modo, mi sembra strano, ma può essere un bene, dal momento che le persone in quelle zone le consumano insieme.

La mia polpetta di tacchino è limpido, splendidamente decorato con aglio e ha un sapore straordinariamente buono. Le polpette splendidamente decorate esistevano anche ai tempi dei nostri antenati. Lo so per certo da un vicino il cui nonno era stato cuoco a & # 8220boieri & # 8221. La storia che a volte il boiardo era generoso e dava loro a casa ciò che era rimasto sulla tavola di Natale e tutti si stupivano di quanto fossero belle le polpette. La mia vicina è morta molti anni fa, ma mi sarebbe piaciuto che lei ti raccontasse come si meravigliavano del fatto che mio nonno non cucinasse a casa quello che faceva alla tenuta perché non aveva un posto dove trovare i suoi ingredienti, ma è riuscito trasformare cose banali in qualcosa di spettacolare.

Alla fine, tutti i nostri piatti sono belli e vengono ammirati se ci mettiamo un po' di passione e facciamo tutto con amore.

Dato che non tutti mangiano carne di maiale per motivi medici o semplicemente perché non gli piace, polpette di tacchino (tacchino in raffreddamento) è una delle migliori soluzioni.

Bene, se segui le istruzioni della mia ricetta, vedrai che non ti serve la gelatina per tacchino in raffreddamento. Tutto ciò di cui hai bisogno è pazienza e seguire le istruzioni. L'unico problema è se l'uccello è molto giovane e non ha grasso e le ossa non daranno abbastanza gelatina. In conclusione, per essere sicuri di ottenerlo il miglior tacchino freddo scegli la carne di pollame vecchio e metti accanto ad essa gli artigli, il collo, le ali.

Ti assicuro che rimarrai deliziato dal suo sapore, quindi sarei felice di darti un segno se lo prepari ricetta polpette di tacchino.

INGREDIENTE:

4 ali di tacchino + 2 pz. artiglio
4 colli di tacchino
1 polpa di tacchino (solo fondo)
2 cipolle medie
3-4 carote
1/2 sedano piccolo
8 spicchi d'aglio
1 cucchiaino di pepe in grani
1 cucchiaino di sale con una forchetta
3 cucchiai di aceto

Per la decorazione:
2-3 uova sode

Ho messo la carne lavata in una pentola capiente e l'ho coperta con acqua e sale, circa 6-7 cm sopra la carne & #8211 circa 3,5 l di acqua e 2 cucchiaini di sale.

Ho messo la carne a bollire a fuoco medio fino a quando non ha iniziato a bollire, poi ho abbassato la fiamma al minimo e ho preso la schiuma, tutte le volte che potevo, in modo che la polpetta fosse chiara. Dopo 30 minuti di acqua che ha iniziato a bollire, non si è formata schiuma, quindi ho potuto aggiungere 2 spicchi d'aglio schiacciati e pepe. In altri 30 minuti ho lessato le verdure. Ho provato a vedere se avevo bisogno di più sale.

Ho cucinato la carne per la polpetta di tacchino in 2,5 ore, forse anche di più, in 3 ore (ho dimenticato di cronometrarla dal momento in cui ha iniziato a bollire), ma sicuramente finché non inizia ad attaccarsi alle dita. Il test si fa così: ho preso un cucchiaio di succo e l'ho lasciato raffreddare, poi ci ho immerso le dita e ho notato che era appiccicoso. Ho tolto dal succo il grasso lasciato dalla carne con una lucidatura dal momento in cui l'ho tolto dal fuoco.

Un altro elemento che indica che la polpetta è pronta è il fatto che la carne si stacchi dall'osso. Ho tagliato a cubetti o striscioline la carne bollita e raffreddata (ma non uso la pelle), l'ho mescolata con la carota bollita affettata e l'albume decorativo, in più ciotole.

Nel sugo in cui è stata cotta la carne ho aggiunto il resto dell'aglio schiacciato e dell'aceto e ho mescolato. L'ho versato molto lentamente attraverso un colino spesso, coperto con doppia garza, sulla carne nelle ciotole e l'ho lasciato raffreddare a temperatura ambiente.

Poi l'ho messo in frigo e l'ho mangiato il giorno dopo, con accanto un po' di rafano grattugiato.

Se non si lega dopo 3 ore di cottura e la carne si stacca velocemente dalle ossa, potete mettere 10 g di gelatina in polvere & #8211 idratata e poi sciolta nel succo caldo. Ma se hai carne di tacchino grassa con le ossa, non avrai questo problema.


Categorie

Panoramica sulla privacy

I cookie necessari sono assolutamente essenziali per il corretto funzionamento del sito web. Questi cookie garantiscono le funzionalità di base e le caratteristiche di sicurezza del sito web, in modo anonimo.

CUCINAREtermineDescrizione
cookielawinfo-checbox-analytics11 mesiQuesto cookie è impostato dal plug-in GDPR Cookie Consent. Il cookie viene utilizzato per memorizzare il consenso dell'utente per i cookie nella categoria "Analytics".
cookielawinfo-checbox-funzionale11 mesiIl cookie è impostato dal consenso cookie GDPR per registrare il consenso dell'utente per i cookie nella categoria "Funzionali".
cookielawinfo-checbox-altri11 mesiQuesto cookie è impostato dal plug-in GDPR Cookie Consent. Il cookie viene utilizzato per memorizzare il consenso dell'utente per i cookie nella categoria "Altri.
cookielawinfo-checkbox-necessario11 mesiQuesto cookie è impostato dal plug-in GDPR Cookie Consent. I cookie vengono utilizzati per memorizzare il consenso dell'utente per i cookie nella categoria "Necessari".
cookielawinfo-checkbox-performance11 mesiQuesto cookie è impostato dal plug-in GDPR Cookie Consent. Il cookie viene utilizzato per memorizzare il consenso dell'utente per i cookie nella categoria "Prestazioni".
views_cookie_policy11 mesiIl cookie è impostato dal plug-in GDPR Cookie Consent e viene utilizzato per memorizzare se l'utente ha acconsentito o meno all'uso dei cookie. Non memorizza alcun dato personale.

I cookie funzionali aiutano a eseguire determinate funzionalità come condividere il contenuto del sito Web su piattaforme di social media, raccogliere feedback e altre funzionalità di terze parti.

I cookie per le prestazioni vengono utilizzati per comprendere e analizzare gli indici di prestazioni chiave del sito Web che aiutano a fornire una migliore esperienza utente per i visitatori.

I cookie analitici vengono utilizzati per capire come i visitatori interagiscono con il sito web. Questi cookie aiutano a fornire informazioni sulle metriche del numero di visitatori, della frequenza di rimbalzo, della sorgente del traffico, ecc.

I cookie pubblicitari vengono utilizzati per fornire ai visitatori annunci e campagne di marketing pertinenti. Questi cookie tengono traccia dei visitatori sui siti Web e raccolgono informazioni per fornire annunci personalizzati.

Altri cookie non classificati sono quelli che vengono analizzati e non sono ancora stati classificati in una categoria.


GUSTI.

Una pifite di successo deve essere così chiara da poter vedere il fondo del piatto, e non essere morbida, ma non molto ostruita (come un tamburo).
PIFTIE DI POLLAME
1. Il primo passo: scegliere la carne.
- non possiamo fare polpette con poca carne, solo per poche porzioni sarebbe meglio mettere almeno circa 2 kg di carne e ossa
- per il pollame è sconsigliato il pollo, ma il pollame più maturo (meglio un vecchio gallo, ma anche pollo o tacchino), che contiene più sostanze gelatinose
- L'uccello più anziano ha la pelle più spessa
- per chi acquista la carne al supermercato (pollo o cosce), ricorda che le zampe di un uccello maturo sono più lunghe
- la polpetta di tacchino è gustosa, ma non risulterà troppo chiara, non importa quante regole seguiamo, essendo la carne più ricca di albumina, il succo esce un po' biancastro
- la polpetta esce buona e si fa più veloce se mettiamo zampe d'uccello o più colli
- è bene mettere ancora più pelle.

2. Lessare la carne.
Ma quanta acqua mettiamo? Se ne mettiamo troppo, la polpetta si indurirà. Pertanto, dobbiamo tenere conto della seguente regola: dopo aver messo la carne in una padella dalle pareti alte, aggiungiamo tanta acqua fredda quanta ne contiene la carne - 3-4 cm in più rispetto al livello della carne
- anche adesso mettiamo un cucchiaino di sale, che contribuisce alla formazione della schiuma - altrimenti uscirà il succo biancastro
- non mettiamo ora la pentola sul fuoco, ma la lasciamo da parte per altri 20 minuti, l'idea è che la gelatina esca dalla carne gradualmente e in quantità grande come ogni massaia sa, si rapprende in superficie e sarà gustoso, come una bistecca o una polpetta, faremo esattamente il contrario.

3. Ebollizione
- l'intero segreto è far bollire non a fuoco basso, ma a fuoco molto basso
- rimuoveremo facilmente la schiuma con lo schiumatore
- quando la zuppa bolle, aggiungeremo le verdure - una cipolla, una carota, un prezzemolo - ma non più di 200 g per 2 kg di carne
-aggiungere alcuni grani di pepe interi
- far bollire per circa 3 ore, coperto con un coperchio, ma adagiato su un lato della padella
- le polpette sono bollite quando la carne si stacca facilmente dalle ossa e la zuppa è caduta
- quando prendiamo un po' di succo tra le dita, sarà appiccicoso
- sapremo per certo quando sarà pronto facendo la prova - altrimenti non è possibile -, mettendo un po' di succo in un piatto che mettiamo al freddo se non è sodo, eventualmente lo faremo bollire, aggiungeremo una o due buste di gelatina - sciolte prima, secondo le istruzioni sulla busta

4. Finitura - Disposizione delle forme.
È bene lasciare questo per il giorno successivo. Mettiamo la pentola con le polpette sul balcone e il giorno dopo raccogliamo sopra tutto lo strato di grasso. Allo stesso tempo, vedremo chiaramente quanto è densa e se la gelatina deve essere bollita o aggiunta.
- scaldare la polpetta per farla diventare di nuovo liquida e filtrare il succo con i colini
-aggiungere aglio schiacciato, pepe macinato e sale qb
- Una polpetta con un po' d'aglio e senza sale fa venire la nausea, ma neanche l'eccesso va bene
- poi filtrare ancora una volta, mettendo una garza sopra un normale colino o filtrarla con un filtro da caffè
- prepariamo le forme, ponendovi dentro la carota tritata, il pepe in grani e la carne ben scelta tra ossa, pelli e tendini e riempiendo con il sugo
- per la polpetta che verrà servita come antipasto, utilizzeremo ciotoline o coppette, nelle quali formeremo ornamenti con olive, ciambelle all'aceto, carote, foglie di prezzemolo
- far raffreddare le forme, per 3-4 ore
- il raffreddore (cioè la polpetta portata come piatto, in tavola) sarà servito nei piatti in cui è coagulato, con polenta calda
- la polpetta servita come antipasto verrà versata su un piatto con lattuga (immergendo la forma, per pochi secondi, in acqua calda) e insalata di barbabietole con rafano.

GELATINA DI MAIALE
Le regole di cui sopra rimangono valide, ma dobbiamo anche sapere:
- ci vuole maiale magro, e per merenda vanno bene "scarpe da ginnastica", orecchie, parti di testa di maiale, pezzi di topo
- le parti del topo vengono prima dette alla fiamma del fornello
- dopo aver messo la carne nella pentola, metteremo altra acqua, per superare di 7 cm il livello della carne e metteremo la pentola sul fuoco, senza lasciarla da parte
- Le polpette di maiale bollono più forte - in 4-5 ore
- a chi piace più piccante - tenendo conto del fatto che questa polpetta è più grassa - può lasciare la salsa all'aglio nel succo, senza scolarla
- per l'antipasto, possiamo fare una polpetta più consistente, simile al tamburo, metteremo più carne di maiale magra e aggiungeremo degli organi cotti a parte (lingua, rognoni, un pezzo di fegato), che metteremo in una torta vassoio (faremo un soprammobile, lì, per prendere gli occhi, con una ciambella o qualcosa del genere) e riempiremo con il succo più denso quando lo tireremo fuori sul piatto, ne taglieremo qualche fetta è una versione gustosa del tamburo, incomparabile migliore con quello del negozio
- le foglie di alloro sono adatte, come condimento, solo per appetitose polpette di maiale, quella a tamburo, non dimenticheremo l'aglio e il pepe nero. Non scrivo più niente, perché ho avuto un pooooooooooofta, ed è ancora fino a Natale.


Polpette di tacchino (raffreddore di tacchino)

Recete-culinare & rsaquo piftie-de-cra. Polpette di carne di maiale e manzo. La migliore carne di tacchino che puoi provare per Natale o per le vacanze invernali. Il freddo (o piftia) è una delle ricette di antipasti rumene più popolari. Perché la stagione delle vacanze si avvicina piano piano, quando tutti vorrebbero. Possono anche essere di tacchino, cocco o manzo. Guarda QUI come fare la torta di carne di tacchino! È una ricetta semplice, per la quale occorrono solo 4. Rumänisch-Deutsch Wörterbuch de. Carne, Pollame e Selvaggina, Suino, Salsicce, Prosciutto, Prosciutto. Amerai questa polpetta, gustosa e perfettamente coesa. La carne viene lavata e bollita in acqua fredda salata, schiumata e.

Ricette deliziose e semplici da. Filetto di cozze impanate con pancetta e salsiccia. In genere si fanno le polpette di maiale, o raffreddori, come vengono chiamate in certe zone. Mia madre preparava solo raffreddori di maiale e solo erba di San Giovanni.

Qui a Cluj ho sentito che sono per Natale o Capodanno.


Polpette di maiale o affettati

INGREDIENTI

  • 1 coscia intera di maiale (adidas + salamoia)
  • 1/2 testa di maiale
  • 1 cipolla
  • 1 carota
  • 1 cucchiaio di sale
  • 2 teste d'aglio
  • 5 l di acqua

METODO DI PREPARAZIONE

Come prepariamo la ricetta delle polpette di maiale o dei salumi.

Per prima cosa puliamo bene la carne, porzionatela e lasciatela macerare in acqua fredda per 1-2 ore per drenare tutto il sangue da essa.

Scolatela, sciacquatela bene e mettetela a bollire, dapprima a fuoco più alto fino a quando non si forma la schiuma.

Rimuoviamo bene la schiuma e riduciamo al minimo l'intensità del fuoco. Da questo momento in poi, lasciate sobbollire la carne per 5-6 ore, finché non si staccherà dall'osso. Non è necessario coprire la nave.

Quando la carne sarà ben penetrata, aggiungete il sale, la cipolla tagliata in quarti e tritata e la carota intera ma pulita.

Di tanto in tanto togliamo dalle impurità che salgono in superficie. Puliamo anche le pareti della pentola con un tovagliolo di carta, dove si possono vedere i depositi superficiali.

Quando la carne si staccherà dalle ossa, spegnete il fuoco. Trasferire la carne in un'altra ciotola e rimuoverla dalle ossa.

Passiamo il liquido al setaccio e lasciamo raffreddare per 20-30 minuti, poi aggiungiamo l'aglio pulito e schiacciato con un po' di sale.

Lasciare l'aglio nel liquido per 15-20 minuti, durante i quali affettare la carne nei piatti. Mettiamo anche le fette di carota nei vasetti e le foglie di prezzemolo se vogliamo una bella decorazione. Solo se vogliamo girare la polpetta nel piatto.

Di solito lo serviamo in pentole, ma ne abbiamo girato uno per vedere che aspetto ha e quanto è ben coagulato.

Quindi filtrare il liquido attraverso un colino spesso e versarlo nei piatti sopra la carne.

Metti i piatti con polpette di maiale o raffreddori fino a quando il liquido si addensa. Di solito viene lasciato dalla sera alla mattina.

Se il grasso si accumula sulla superficie delle polpette, prima che si coaguli completamente, il grasso viene rimosso tamponando leggermente la superficie delle polpette con carta assorbente.

I peperoncini di maiale cucinati in questo modo sono deliziosi, hanno un sapore di aglio più intenso.


Video: Bakso daging kalkun yang lembut u0026 kenyal (Potrebbe 2022).