Le ultime ricette

Pasqua ripiena di cioccolato

Pasqua ripiena di cioccolato


We are searching data for your request:

Forums and discussions:
Manuals and reference books:
Data from registers:
Wait the end of the search in all databases.
Upon completion, a link will appear to access the found materials.

Per la base ho utilizzato parte dell'impasto che ho preparato per la torta moldava.

Riempimento:

I tuorli vengono mescolati con lo zucchero fino a diventare come una crema. Aggiungere il cacao, il latte e l'amido. Dopo aver omogeneizzato il tutto, mettete la pentola sul fuoco basso (o a bagnomaria) e mescolate continuamente fino a quando non inizia ad addensarsi. Lasciar raffreddare un po', quindi aggiungere il burro morbido e la panna.

In una teglia staccabile (26 cm di diametro) foderata con carta da forno, stendere l'impasto, sollevandolo un po' sulle pareti dello stampo, formando un bordo. Versare il ripieno, quindi mettere in forno a fuoco medio per 1 ora, fino a quando il ripieno inizia ad assumere consistenza.

Lasciar raffreddare nella forma, togliere l'anello staccabile e decorare a piacere.

Ho usato le uova di cioccolato. :)



Pasqua con panna acida

Non molto tempo fa, un lettore mi ha chiesto & #8211 sulla pagina facebook & #8211 per una ricetta di Pasqua con panna acida. Confesso che ero incuriosito, avevo già preparato la Pasqua, ma solo con il ripieno di formaggio vaccino e non sapevo proprio che cosa fosse Pasqua con panna acida.

Ho iniziato a fare ricerche e improvvisamente, gettando accidentalmente gli occhi sullo scaffale, noto il titolo & #8222 Tabelle e costumi rumeni & #8221 di Radu Anton Roman. Ecco, ho pensato! Classificati con cura in base alle festività a cui erano destinati, contengono la maggior parte di quei tipi rituali, per così dire, provenienti dal territorio della Romania.

A pagina 35 trovo la seguente frase: & #8222Pasca è una crostata rituale a base di un normale impasto per dolci e con vari ripieni dolci, a base di latticini & #8221. Per il ripieno due alternative, di cui una con panna acida, che ho letto subito capito che è molto promettente. È così che ho avuto modo di preparare per la prima volta la Pasqua con la panna acida, come prova generale prima di Pasqua e voglio dirvi che oggi & #8230 hm, non ne è rimasto quasi nulla.
Tempo di preparazione: 01:15 ore
Tempo di cottura: 00:50 ore
Tempo totale: 02:05 ore
Numero di porzioni: 12 porzioni
Grado di difficoltà: ambiente


Ricette di Pasqua per Pasqua

Insieme al cozonac e alle uova dipinte, la Pasqua è un simbolo indiscusso delle festività pasquali. È fatto con la farina di frumento della migliore qualità, setacciata attraverso un setaccio spesso. Molto spesso, la Pasqua ha una forma rotonda, perché si crede che i pannolini di Cristo fossero rotondi.

La leggenda del pane nel sacco

La leggenda pasquale narra che, mentre predicava con gli apostoli, Gesù fu ospitato da un uomo molto accogliente che metteva nei loro sacchi, alla partenza, il pane per il viaggio, a loro insaputa. Chiedendo a Cristo quando sarebbe stata la Pasqua, il Salvatore disse loro che quando avrebbero trovato il pane nel sacco. Cercando gli apostoli, trovarono nel sacco ciò che quell'uomo aveva messo in loro. Da allora, le donne fanno la Pasqua (fonte info)

Significato, ricette, tradizioni e usanze

Di seguito vi lascio con una spiegazione (tratta dal libro di Radu Anton Roman) perché questa preparazione è fondamentale:

"La cottura più importante, che viene consumata sia dai rumeni in Bucovina che da quelli in Moldova durante le vacanze di Pasqua, è la Pasqua - plurale di Pasqua, dim. pascolo plurale pascolo. La Pasqua si fa nella maggior parte della Bucovina solo con farina di grano tenero selezionata, setacciata attraverso un setaccio spesso, che viene modellato prima di essa e, dopo che l'impasto è stato messo nell'impasto, viene lasciato lievitare fino a quando non cresce e dà la fuoriuscita del chiersin o covata in cui è stato impastato, all'esterno. Tuttavia, un certo numero di rumeni, vale a dire i più poveri, lo ricavano dalla farina di frumento setacciata attraverso un setaccio spesso e mescolata con farina di burattini, anch'essa setacciata attraverso un setaccio spesso. Il motivo per cui la Pasqua viene preparata ovunque solo con farina di frumento è il seguente: la festa più grande e importante dell'anno è la Pasqua, quindi la cottura più importante che viene fatta per questa festa è la Pasqua.

La forma più avanzata e diffusa data alla pasta è quella rotonda, perché si crede e si dice che i pannolini con cui fu avvolto il Signore Gesù Cristo fossero ancora rotondi, quindi a quattro corna o meglio quadrangolari, per cui la tomba in cui nostro Signore Gesù Cristo fu sepolto era ancora quadrato o quadrato.

Lo spessore della pasta è largo al massimo un dito, cioè proprio come il pane azzimo che le donne rumene fanno in diverse occasioni, con l'unica differenza che, mentre il pane azzimo è sempre fatto di pasta azzima, a quel tempo la Pasqua era fatta solo di pasta ben lievitata, nella quale si mettono sale e latte di vacca dolce, poi, secondo i casi, anche teste di chiodi di garofano schiacciate, cannella tritata e talvolta zafferano.

Sia ai lati o bordi, sia al centro di esso, sono posti una specie di riccioli o trecce, simili alla pasta, semplici o ornati a certe distanze con delle stelle, cioè il ricciolo o treccia prima o il lato in di forma rotonda o quadrata, come la Pasqua, e quelle centrali a forma di croce, che significa la croce sulla quale fu crocifisso il Salvatore del mondo.

Si realizzano però anche paste semplici, cioè senza trecce e senza croce nel mezzo, ma solo con i denti sul bordo. Queste sono chiamate paste dentate o semplici, e quelle con le croci sono chiamate paste incrociate o pillole pasquali - singolare Pasqua Pasqua. Tra queste trecce o torsioni, cioè tra i denti, o le trecce
marginale e tra la croce, di solito si mette la ricotta, meno spesso di pecora, salata e impastata con tuorlo d'uovo, unta e levigata sopra con un cuneo o un pennello, fatta di piume di pollo, che viene stesa in tuorlo d'uovo e adornata con uvetta e pezzetti di foglia di larice verde.

Ma alcune donne, oltre alle uova sbattute nel formaggio, e oltre all'uvetta, mettono ancora lo zucchero in questa cannella. Le povere donne, che non hanno il formaggio, comprano piccoli chicchi di mais o di pisello, lo fanno bollire nel latte dolce e poi ci fanno delle pasticche. I dolci pasquali, cioè quelli che sono impreziositi da una croce intrecciata diametralmente o semplice, come è il cerchio, sono solitamente pensati per essere portati in chiesa il giorno di Pasqua, per santificare quelli semplici per essere mangiati dai familiari, e i piccoli quelli, chiamati pastori, sono fatti per la gioia dei fanciulli, dove sono, o per essere dati ai poveri, che stanno a mendicare alla porta o porta della chiesa”


Pasqua con ripieno di cioccolato

Pasqua con ripieno di cioccolato da: farina, margarina, zucchero, cioccolato, cacao, latte, uova, zucchero vanigliato.

Ingrediente:

  • 250 g di farina
  • 125 g di margarina
  • 1 o
  • 50 g di zucchero
  • 1 pizzico di sale
  • margarina per la forma unta
  • 100 g di cioccolato per la casa
  • 2 cucchiai di cacao
  • 2 cucchiai di farina
  • 200 ml di latte
  • 4 uova
  • 100 g di margarina
  • 1 bustina di zucchero vanigliato

Metodo di preparazione:

Impastare la farina, la margarina, l'uovo, lo zucchero e un pizzico di sale. Impastate, poi lasciate lievitare. Stendete con il mattarello una sfoglia di spessore adeguato e adagiatela in un'apposita teglia.

Farcitura: sciogliere il cioccolato a bagnomaria, aggiungere la margarina, il cacao e la vaniglia. Versare gradualmente il latte e mescolare fino a quando la composizione si addensa. A parte, sbattere le uova, aggiungere lo zucchero, quindi versare sul cioccolato.

Mettere la carta da forno sopra l'impasto nella teglia. Mettere in forno e lasciare per circa 15 minuti. Quando è pronto, rimuovere e rimuovere il foglio. Versare il ripieno e rimettere in forno per altri 20 minuti.

5 minuti prima di togliere la forma dal forno, decorare con metà di noci o mandorle. Prima di servire spolverare con zucchero a velo.


Bibilica (o pollo, anatra, oca) ripiena di organi, al forno, ricetta classica

Bibilica (o pollo, anatra, oca) ripiena di organi, al forno, la ricetta classica di una volta. Una bistecca gustosa, tenera, profumata dall'aspetto appetitoso. Ricetta scritta e video passo passo.

Bibilica (o pollo, anatra, oca) ripiena di organi, al forno, ricetta classica

Come si prepara la Bibilica (o pollo, anatra, oca) ripiena di organi, al forno, la ricetta classica?

  1. Per prima cosa prepariamo il ripieno: tagliamo tutti gli organi a cubetti, poi li aggiungiamo sopra gli spinaci, aggiungiamo la cipolla, la carota, l'aglio, l'uovo, la fetta di pane ben strizzata, che schiacciare. Aggiungere qualche foglia di timo, un cucchiaino di aneto essiccato, un cucchiaino di sale, un cucchiaino di pepe macinato al momento.
  2. Mescolare molto bene il ripieno e riempire la bibbia. Riempiamo bene il ripieno, in modo che tutto si adatti.
  3. Cuciremo la bibbia, faremo una cucitura dietro l'ago, in modo che il ripieno non scorra durante la cottura.
  4. Mettiamo la bibilica ripiena nel vassoio, la cospargiamo di sale su tutti i lati, poi con pepe e timo, massaggiamo come meglio possiamo. Possiamo aggiungere qualche rametto di timo in padella.
  5. Cospargere il filetto riempito con due cucchiai di olio.
  6. Versare un po' d'acqua nella padella, mezzo bicchiere, non di più. Coprite la teglia con un foglio di alluminio o un coperchio, mettete il tutto nel forno preriscaldato a 220 gradi centigradi, accendete su e giù con ventilazione, forni elettrici, fuoco quasi massimo nei forni a gas.
  7. Dopo un'oretta controllare la bibbia farcita, cospargere con il sugo della teglia e continuare la cottura al bisogno. Ci vorranno almeno due ore prima che sia pronto.

Bibilica (o pollo, anatra, oca) ripiena di organi, al forno, ricetta classica

Il consiglio di Gianna:

- potete far appassire un po' la cipolla, insieme alla carota e agli organi, in poco olio o grasso di uccello. Il sapore sarà delizioso, ma la mia fastidiosa amarezza mi fa evitare le patatine fritte, io ho dato la versione più leggera.

-Ho avuto gli spinaci in frigo, è facoltativo

-al posto del pane puoi usare 50 g di gheriglio di noce macinato

Ho messo la Bibbia su un letto di insalata e accanto ho messo le verdure saltate. Se non hai verdure fresche, ti consiglio di usare con sicurezza una miscela di verdure surgelate, che ti piace.

Puoi preparare qualsiasi altro contorno che ti piace & # 128578 È una bistecca deliziosa e di bell'aspetto, che sarà apprezzata da tutta la famiglia o dagli ospiti & # 128578

Ti invito a guardare la video ricetta qui sotto, vedrai come mi sembra tutto, come preparo tutto, come bibbia & hellip

Ricette con Gina Bradea & raquo Ricette & raquo Biblica (o pollo, anatra, oca) ripieno di organi, al forno, ricetta classica